Caionvico

Image


Image

Intro

Alla periferia della città, nascosta tra le colline bresciane, sorge la falesia di Caionvico. Sicuramente uno dei centri più importanti della zona, si divide in un settore principale e altri quattro minori. Il successo è dovuto a diversi fattori quali la compattezza della roccia, l’esposizione ed il clima che ne favoriscono una frequentazione per quasi tutto l’anno e le difficoltà eterogenee, ma spesso contenute su gradi medio-facili. L’arrampicata prevalente è tecnica su placche a tacchette e buchi incisi in un calcare grigio-bianco.

Accesso

Da Brescia seguire le indicazioni per il Lago di Garda. Giunti a S. Eufemia, si prosegue per Botticino Sera e quindi per Caionvico. Si parcheggia nei pressi della chiesa vicino al cimitero e si imbocca la mulattiera che sale verso il Monte Maddalena. Al primo bivio, dopo circa 5 min. di cammino, seguendo i bolli gialli verso sinistra si raggiungono in circa 10 min. i settori Oasi, Cavalieri e Della Dama, mentre verso destra (bolli rossi), sempre in 10 minuti si giunge al settore Canyonvic (principale) e Sasso dell’elefante.

Info

Per tutte le informazioni riguardanti le vie e le loro difficolta prendete in esame la seguente "mini" guida

Image Arrampicare a Caionvico

Riferimenti bibliografici:
Arrampicate sportive fra Bergamo e Brescia - Ed. Versante Sud 2000

Navigation :

Climbing: